fbpx
martedì, 29 Settembre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Apollo 11: sul web il software che permise l’allunnaggio

Sono trascorsi 47 anni dallo storico allunaggio e Chris Garry, ex dipendente della NASA, ha pubblicato sulla piattaforma GitHub il software originale del programma Apollo, sviluppato al MIT: quello stesso software, che ha permesso di effettuare tutti i calcoli e le correzioni di rotta necessarie a portarne a compimento il viaggio di Neil Armstrong e Buzz Aldrin sulla Luna, ora è alla portata di tutti!

Apollo 11 software code
Nella foto una parte del codice sorgente, responsabile dell’intera programmazione della navicella, caricato in rete dall’ex dipendente della NASA Chris Garry, credits: https://www.lastampa.it/

Il software è scritto nel linguaggio Assembly, ed il pacchetto contiene anche i commenti dei programmatori originali che ne descrivono le funzioni dei singoli comandi. Interessante soffermarsi a ragionare sulle cifre: il codice in totale occupa solo 2 megabyte: poco più della capienza di un vecchio floppy disk e meno di un decimillesimo rispetto alla capacità di memoria di un Blu-ray.

Chris Garry
Chris Garry alla NASA durante il programma Apollo, credits: https://qzprod.files.wordpress.com/

Già nel 2009 Google mise a disposizione del mondo la preziosa risorsa, in occasione del quarantesimo anniversario; GitHub consentirà ad un pubblico di utenti più numeroso di sezionare e commentare direttamente online il codice.

 

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.