fbpx
martedì, 14 Luglio, 2020

Antonio Piazzolla

Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.

Voyager 1: la sonda a 20 miliardi di km dal Sole

Quasi 40 anni dopo il suo lancio, Voyager 1 ha battuto ogni record raggiungendo una distanza di ben 20 miliardi di chilometri dal Sole.

Stephen Hawking ha forse risolto il paradosso dell’informazione del buco nero

Cosa succede ad un oggetto se viene risucchiato in un buco nero? Stephen Hawking ed il suo team hanno tentato di rispondere a questa domanda, fornendo una possibile soluzione al noto "paradosso dell'informazione del buco nero", uno dei misteri più fitti della fisica.

Un tweet sulle onde gravitazionali

Il quotidiano britannico The Guardian ha reso noto il tweet di un cosmologo dell'Arizona, Lawrence Krauss, una sorta di spoiler scientifico sulla scoperta delle onde gravitazionali.

DietSensor, lo scanner contacalorie

DietSensor è un mini-scanner che dopo aver scansionato i cibi è in grado di calcolarne i valori nutritivi e, in maniera approssimata ma fedele, quante calorie contengono.

Snowstorm, il primo drone indossabile

Snowstorm è il primo drone indossabile: può sollevare fino a 70 chilogrammi e funziona ad energia solare. Viene pilotato dal passeggero ma può essere controllato anche da remoto.

Scoperti quattro nuovi elementi: 113, 115, 117, 118

Lo IUPAC ha riconosciuto i quattro nuovi elementi che vanno ad occupare le caselle 113, 115, 117 e 118, completando così la settima riga della Tavola Periodica

Chang’E-3: Yutu svela quello che non sapevamo della Luna

Il rover cinese Yutu ha analizzato un tipo di roccia lunare mai studiato prima: le analisi hanno rivelato nuovi indizi sulla storia geologica, in particolare sulla formazione e sulla composizione, del nostro satellite

u-Cat, il robot archeologo per esplorare gli abissi

u-Cat è l'esploratore meccanico che aiuta gli scienziati con il recupero dei relitti e dei reperti archeologici nelle profondità marine.

Cerca all'interno del network di Close-up Engineering

Per rimanere aggiornato sulle ultime notizie dal network