Quante volte vi sarà capitato di desiderare di trasformare il vostro smartphone in un microscopio o in una fotocamera macro in grado di scattare foto con altissimi ingradimenti? Blips è il prodotto di punta di SmartMicroOptics S.r.l.: un set di lenti, compatibili con ogni smartphone, in grado di convertirne la fotocamera in uno strumento professionale per realizzare scatti macro o trasformarla in un vero e potente microscopio digitale, ad un prezzo incredibile.

SmartMicroOptics è una startup tecnologica, spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia. Il prodotto è nato in seguito a una campagna di crowdfunding di successo su Kickstarter nel 2016. Oggi le lenti Blips sono vendute sullo shop online ufficiale e, con Close-up Engineering, abbiamo deciso di provarle e assecondare la nostra curiosità e, grazie alla collaborazione di SmartMicroOptics, abbiamo dedicato un codice promozionale ai nostri lettori e agli iscritti alla nostra newsletter.

Prima di iniziare la presentazione delle lenti Blips, il codice sconto da poter utilizzare per ottenere uno sconto del 10% sullo shop è clupen18. Iscrivendovi alla nostra newsletter, è possibile, invece, ricevere un codice per uno sconto del 30%.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Il kit Blips

Il kit in nostro possesso contiene un set di lenti composto da:

  • Lente Macro
  • Lente Micro
  • Lente Ultra
  • Lente Macro Plus

e un set di lenti in versione metal con

  • Lente Macro
  • Lente Macro Plus

Questa versione particolare prevede l’aggiunta di due bande in alluminio ai lati della lente che consentono alla pellicola di Blips di mantenere la forma quando vengono applicate. Questa è la soluzione ideale per cellulari e tablet che hanno la fotocamera posizionata in un angolo della scocca (per esempio Iphones o Huawei serie P).

Le lenti sono custodite in una comodissima confezione da taschino: estremamente comoda, vi consente di portarle ovunque. Grazie ai tempi di applicazione di pochi secondi, non lasciano scappare alcuna occasione di scatto.

Lenti Blips trasformano lo smartphone in microscopio
©Close-up Engineering – Le lenti Blips entrano in un taschino e sono sempre a portata di scatto

La confezione, inoltre, contiene una banda adesiva di ricambio per un numero di 10 volte, una sorgente luminosa, un supporto per lo smartphone e un vetrino preparato (con drosophila melanogaster).

Cerchiamo di comprendere a fondo ciascuna lente, per un utilizzo adeguato al caso e, vi assicuro, vi lasceranno sbalorditi.

Lente Blips Macro Plus

Le Blips Macro Plus ti consentono di realizzare foto macro in alta definizione, con un ingrandimento ottico di circa 5 volte. È estremamente sottile, meno di 1 mm, e molto facile da utilizzare. Vi consente di ottenere immagini molto definite di insetti, fiori, piccoli oggetti, dettagli della vita di ogni giorno. La sua distanza focale, ossia la distanza che separa la lente dal piano focale, è di circa 20 mm.

Blips lenti che trasformano smartphone in microscopio
©Close-up Engineering – Foto scattata con lente macro plus

Lente Blips Macro

Le Blips Macro consentono di scattare foto macro ad alta definizione, con ingrandimento ottico di circa 10 volte. È estremamente sottile, meno di 1 mm. Questo è il primo passo dalla fotografia “standard” verso  la microscopia portatile. La sua distanza focale è di circa 12mm.

Per questo motivo, possono essere utilizzate come lenti di ingrandimento per lavori di precisione, o per svariate altre applicazioni in cui è richiesto un notevole ingrandimento. Esempi? Controllo di qualità di lavori di saldatura, tessuti, cuciture, vernici o altri manufatti. Inserimento di ago e filo, autocontrollo di nei, pelle o unghie, controllare i capelli del bambino per l’osservazione dei pidocchi, osservazione di insetti o ragni, controllo dei parassiti sulle foglie, ecc.

Lente Blips Micro

Lenti Blips dell'IIT per trasformare smartphone in microscopio
©Close-up Engineering – Kit micro

Le Blips Micro rappresentano la porta di ingresso nel regno della microscopia su smartphone. Il fattore di ingrandimento dipende dal modello dello smartphone o del tablet utilizzato. Per misurare il fattore di ingrandimento si consiglia di scattare una foto di due segni di spunta su un righello e misurare l’immagine catturata sullo schermo.

Come per ogni obiettivo di microscopio, la profodità di campo delle lenti Blips Micro è limitata. Per questo motivo, le lenti Micro sono adatte per osservare piccoli soggetti, meglio se sottili e planari. I dettagli più piccoli di campioni sottili possono esser osservati al meglio in luce trasmessa, col telefono poggiato sopra un stabile supporto meccanico.

Per ottenere immagini a fuoco osservando soggetti in luce trasmessa è fondamentale allineare bene la luce, sotto al campione, con la lente Blips; inoltre, occorre trovare il giusto set-up per il proprio telefono che permette di avere il campione alla corretta distanza dalla lente Blips.

Blips lenti che trasformano smartphone in microscopio
©Close-up Engineering – Foto scattata con lente micro

Lente Blips Ultra

Le lenti Blips Ultra possono distinguere dettagli di circa 3.5 micron, quindi permettono di vedere gli abitanti del modo microscopico. Blips Ultra è spessa meno di 1.6mm, e trasforma il telefono in un vero microscopio digitale. È necessario mantenere una distanza di 3mm tra la lente e il soggetto sotto osservazione per scoprire microscopici dettagli in alta definizione. Con l’uso dello zoom digitale è possibile ottenere un ingrandimento di oltre 150x.

Le lenti Ultra sono adatte per osservare soggetti sottili e planari in luce trasmessa, col telefono poggiato sopra un stabile supporto meccanico. Anche in questo caso, per ottenere immagini a fuoco osservando soggetti in luce trasmessa, è fondamentale allineare bene la luce, sotto al campione, con la lente Blips.

Blips lenti che trasformano smartphone in microscopio
©Close-up Engineering – Foto scattata con lente ultra

Il supporto per smartphone incluso nel kit

Per convertire il proprio smartphone in un vero e proprio laboratorio di microscopia, è incluso nel kit un supporto (trasparente) per posizionare correttamente lo smartphone (alla giusta distanza), il vetrino e la sorgente luminosa. Una volta montato e attrezzato il supporto si è pronti per analizzare i campioni.

E’ consigliato l’utilizzo dell’APP disponibile gratuitamente sia per dispositivi Android sia per dispositivi iOS e Windows.
Per procedere con i primi scatti micro e macro, sul sito web è disponibile una serie di tutorial per il corretto utilizzo e il corretto setup delle lenti.

Per gli appassionati di microscopia e di fotografia macro, le lenti Blips risultano un non plus ultra: pronti all’uso in meno di dieci secondi, ottima qualità e stabilità; dall’Istituto Italiano di Tecnologia, un altro prodotto che non delude.