Home » Le classifiche dei principali campionati di calcio di massima divisione europei

Le classifiche dei principali campionati di calcio di massima divisione europei

Categorie Curiosità e Consigli

Dando un veloce sguardo alle classifiche dei cinque principali campionati di calcio europei, è facile notare come qualcosa stia cambiando, per le dinamiche e gli equilibri del calcio internazionale. Mentre in Champions League le gerarchie degli ultimi anni continuano a reggere, lo stesso non avviene per le classifiche provvisorie dei campionati di massima divisione. Se Premier e Bundesliga mostrano infatti come in testa vi siano sempre Liverpool e Bayern Monaco, seppur seguite a stretto raggio dalle dirette pretendenti, è facile osservare come in Ligue 1, in serie A e in Liga, qualcosa sia già cambiato. Non stupisce più di tanto trovare l’Atletico Madrid in prima posizione, visto che è seguito a corto raggio dal Real Madrid di Zidane, ma per la Ligue 1 è piuttosto insolito non vedere al primo posto il PSG. Al suo posto troviamo infatti il Lione, seguito proprio da PSG e Lilla.

Il punto della situazione per la classifica e le dinamiche di serie A

Per quanto riguarda la serie A invece è davvero complesso avere delle coordinate precise, rispetto allo scorcio di stagione che si è concluso con la pausa delle vacanze natalizie. Ne escono un po’ ridimensionate per la lotta scudetto Juventus, Lazio, Atalanta e Napoli, mentre davanti si posizionano Milan, Inter e Roma, con l’outsider Sassuolo. Ed è una novità assoluto non trovare dopo diverse stagioni una squadra tra Juventus e Napoli al primo posto, specialmente per quello che interessa il settore delle scommesse online in termini di quote e pronostici per il campionato di serie A. In effetti appare evidente come qualcosa stia cambiando, con le milanesi sembrano possano competere per la vittoria dello scudetto, dopo uno stop durato esattamente dieci anni. L’ultimo scudetto lo aveva vinto proprio il Milan, all’epoca guidato da Massimiliano Allegri, che subentrò all’Inter del Triplete di José Mourinho. Ed è passato davvero molto tempo, visto che dopo è iniziata l’epoca dei nove titoli consecutivi della Juventus, prima di Antonio Conte, poi di Allegri e Sarri.

Milan e Inter: una città per la testa della classifica di serie A

Quest’anno però stiamo vivendo una stagione davvero incerta e molto equilibrata, dove al momento spiccano i risultati del Milan di Pioli, che però deve ancora affrontare la Juventus di Pirlo per strappare il titolo simbolico di campione d’inverno. Lo stesso dicasi per l’Inter di Conte. Entrambe hanno battuto il Napoli di Gattuso, che dopo un inizio di stagione intenso, pare aver perso un po’ di grinta, un po’ come abbiamo visto a fasi alterne con Atalanta e Lazio. La Roma di Fonseca è una buona squadra, capace di ottimi risultati, ma anch’essa discontinua. Tra le rivelazioni della stagione bisogna segnalare il gran lavoro svolto dal Sassuolo di De Zerbi, così come dal Benevento di Filippo Inzaghi. Bene anche il Verona di Juric, che si conferma una squadra interessante e intensa. Molto male invece Fiorentina, Genoa, Torino e Crotone, anche se la stagione è ancora piuttosto lunga e alcune di queste formazioni stanno già cambiando qualcosa a livello di gestione per l’area tecnica. La Fiorentina e il Genoa hanno già sostituito il proprio allenatore, mentre Torino e Crotone sono due panchine molto calde e discusse. Fuori pericolo dalla zona calda della classifica in termini di salvezza, troviamo invece la Sampdoria di Ranieri, così come l’Udinese e il Bologna.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.