Tra le ultime news circa il Coronavirus, ve ne sono anche delle buone: dopo il DNA individuato al Campus Biomedico e l’isolamento del virus allo Spallanzani di Roma, dal paese del Dragone fanno sapere che è possibile guarire e che se è vero che c’è stato un record di decessi in 24 ore, è altrettanto vero il record di guarigioni in un giorno: ben 72.

Ma quando viene dimesso un paziente? Quali sono le tempistiche? E quali le terapie? Vediamolo insieme ma facciamo subito una premessa: al momento, vale a dire almeno al 02 febbraio 2020, non vi sono vaccini efficaci né tanto meno farmaci adeguati al trattamento della patologia.

Coronavirus, quando si viene dimessi?

La prima paziente ad essere guarita e dimessa risale al 24 gennaio e si tratta di una donna di 56 anni di cui si conosce solo il nome, Chen; è stata dimessa dopo sei giorni di trattamento, quando la paziente ha mostrato un significativo miglioramento dei suoi sintomi respiratori.

Due esami del sangue indipendenti per il coronavirus erano negativi, così come le scansioni TC polmonari. Di seguito la donna è stata dimessa dalla quarantena dopo un ulteriore esame da parte di esperti. [1]

Un paziente viene dimesso quando:

i sintomi spariscono
la temperatura rientra in un range normale per almeno tre giorni
il test sull’acido nucleico mostra un risultato negativo per due volte in due test eseguiti a 24 ore l’uno dall’altro

Per restare aggiornato sul Coronavirus clicca qui!

Fonte:
[1] “Donna guarita il 24 gennaio” – bjd.com

Nella foto un paziente affetto da Coronavirus, crediti: indialife.us