fbpx

Home » Le coste italiane si tingono di blu: ecco cosa sta succedendo

Le coste italiane si tingono di blu: ecco cosa sta succedendo

Con l'arrivo della primavera, le coste italiane si adornano di blu grazie alla presenza della Velella velella, offrendo uno spettacolo naturale affascinante.

Categorie Biologia
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

La primavera segna il ritorno di un fenomeno naturale spettacolare lungo le coste italiane che si tingono di blu: l’apparizione in massa della Velella velella, una specie marina che, nonostante la comune associazione con le meduse, appartiene al gruppo degli idrozoi. Questo evento, noto come bloom di Velella velella, colora le acque di un blu intenso, creando scenari mozzafiato e suscitando grande interesse sia tra gli esperti che tra i curiosi.

Le coste italiane si tingono di blu: un fenomeno annuale di primavera

Le coste italiane si tingono di blu

La presenza della Velella velella lungo le coste non è un evento isolato ma una manifestazione ricorrente, particolarmente evidente in primavera. Ferdinando Boero, esperto di zoologia e presidente della Fondazione Dohrn, spiega che queste creature provengono dalle profondità marine e fanno capolino in superficie proprio in questo periodo dell’anno. La Velella velella è una colonia galleggiante di polipi, che, attraverso un ciclo vitale particolare, produce piccole meduse responsabili della riproduzione sessuale e della generazione delle nuove colonie.

Distribuzione e avvistamenti

Quest’anno, il fenomeno ha catturato l’attenzione in varie parti d’Italia, da Genova a Napoli, passando per il Lazio e la Sicilia. Le mareggiate pasquali hanno accentuato la presenza di queste colonie, rendendole particolarmente visibili sia in acqua sia lungo le spiagge. Gli avvistamenti, documentati sia da fotografi subacquei che da biologi marini, confermano la vasta distribuzione e l’abbondanza di Velella velella in questo periodo.

Importanza ecologica e curiosità

Le coste italiane si tingono di blu
Blue sail jellyfish, or by-the-wind-sailor, or Velella Velella, close-up on the beach. A tiny sail allows the organism to travel on sea

Sebbene lo spettacolo offerto dalle Velella velella sia di grande bellezza, è fondamentale ricordare il ruolo ecologico di queste creature. La loro presenza massiccia è indice di specifiche dinamiche marine e non va interpretata necessariamente come un segnale negativo o positivo. È interessante notare come, in passato, queste creature fossero utilizzate come esche nella pesca, dimostrando così un’integrazione storica nell’economia marittima locale.

La Velella velella rimane una delle tante meraviglie del mondo marino, capace di trasformare i paesaggi costieri con il suo colore blu intenso. L’evento annuale del suo bloom è un promemoria della complessità e della bellezza della natura, invitando esperti e non a riflettere sull’importanza della biodiversità marina e sulle sue dinamiche.