fbpx

Home » Il governo sudcoreano chiede ai cittadini di non mangiare stuzzicadenti fritti

Il governo sudcoreano chiede ai cittadini di non mangiare stuzzicadenti fritti

Una tendenza virale sui social media ha portato il Ministero della Sicurezza Alimentare e Farmaceutica sudcoreano a lanciare un avvertimento sulla sicurezza degli stuzzicadenti fritti a base di amido.

Categorie Flash News
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

In Corea del Sud, una bizzarra moda culinaria sta guadagnando popolarità sui social media, ma ha anche suscitato preoccupazioni per la salute. Stuzzicadenti fritti fatti di amido, simili a patatine ricciolate e talvolta colorati di verde, sono diventati un trend virale grazie a video su TikTok e Instagram che mostrano persone che li friggono e li mangiano con vari condimenti, come il formaggio in polvere.

L’avviso del Ministero della Sicurezza Alimentare della Corea del Sud

Tuttavia, il Ministero della Sicurezza Alimentare e Farmaceutica della Corea del Sud ha recentemente emesso un avviso, mettendo in guardia i consumatori dal mangiare questi stuzzicadenti. Secondo il ministero, la sicurezza di questi oggetti come cibo non è stata verificata. Questo avvertimento arriva in un momento in cui i video di mukbang, che spesso mostrano persone che mangiano grandi quantità di cibo o piatti insoliti, sono estremamente popolari nel paese.

“Le stecche di amido non sono un prodotto commestibile. La loro sicurezza come alimento non è stata verificata,” ha dichiarato il Ministero in un post su X. “Per favore, non mangiateli.”

Stuzzicadenti fritti: sono biodegradabili fatti di amido

Gli stuzzicadenti in questione sono realizzati con amido di patata dolce o mais, considerati materiali ecocompatibili e biodegradabili. Sebbene spesso usati nei ristoranti per raccogliere cibi con le dita, il loro utilizzo come snack fritto ha sollevato questioni riguardo alla loro sicurezza alimentare.

Gli stuzzicadenti fritti non sono la prima tendenza alimentare pericolosa a diffondersi sui social media. La Food and Drug Administration degli Stati Uniti nel 2022 ha avvertito le persone di non cucinare il loro pollo nel NyQuil, e già nel 2018, Procter & Gamble ha esortato i consumatori a non mangiare i detersivi per bucato Tide PODS.

Questo episodio sottolinea l’importanza della sicurezza alimentare e dei pericoli potenziali che possono emergere con le tendenze virali sui social media. Il caso degli stuzzicadenti fritti serve come promemoria per approcciare con cautela i trend alimentari e per l’importanza di verificare la sicurezza dei prodotti prima di consumarli.