fbpx
martedì, 20 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

IMAGES of Change: le foto della NASA che fanno riflettere

Non possiamo più ignorare il cambiamento climatico e le sue conseguenze devastanti.
La morte della Grande Barriera Corallina australiana è soltanto uno degli ultimi e più noti casi in merito; laghi, fiumi, montagne, insieme al clima sta mutando la geologia del pianeta e le foto del progetto “IMAGES of Change” della NASA sono davvero preoccupanti.

I LAGHI COME INDICE DI CAMBIAMENTO

La foto in alto mostra il Drying Lake Poopó, in Bolivia. Lo scatto a sinistra è del 12 aprile 2013, quando possiamo definirlo ancora “in salute”; a destra, invece, lo stesso lago è quasi prosciugato in uno scatto del 15 gennaio 2016.

Per comprendere meglio la gravità del fenomeno faremo riferimento ad alcuni dati e cifre particolarmente significative, a cura della NASA: il Drying Lake Poopó è il secondo lago più grande della Bolivia, da sempre un importante risorsa per le comunità locali di pescatori. Altri fattori, non secondari, come siccità, diversione delle risorse idriche per l’industria mineraria e agricoltura hanno fatto la loro parte permettendo al lago di prosciugarsi; impresa non semplice considerando l’estensione del lago pari a 1.200 miglia quadrate (3.000 chilometri quadrati).

Non si tratta della prima volta: accadde già nel 1994; dato da non sottovalutare è la sua profondità, non più di 3 metri, fattore che rende particolarmente vulnerabile alle fluttuazioni laghi come questo.

I GHIACCIAI, VITTIME DEL RISCALDAMENTO GLOBALE

Nuova Zelanda
I ghiacciai Mueller, Hooker e Tasman in Nuova Zelanda a sinistra nel 1990 (Image Credits: Landsat 8 satellite/NASA/JPL) a destra nel 2017 (image credits: ASTER/NASA/JPL)

Da sempre indicatori principali del fenomeno, i ghiacciai sono le prime vittime del riscaldamento globale; quelli della Nuova Zelanda, in particolare Mueller, Hooker e Tasman, hanno subito un impatto notevole con una perdita del 40% di volume negli ultimi trent’anni.

EPPUR SI NEGA

Vien da chiedersi come facciano alcuni governi (non solo quello di Trump) a negare una realtà così evidente tanto preoccupante quanto grave. Per approfondire ecco la galleria fotografica completa del progetto NASA “IMAGES of Change“.

CUE FACT CHECKING

CueEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su sciencecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.