fbpx

Home » Il MIT ha sviluppato un rilevatore di radiazioni ispirato a Tetris

Il MIT ha sviluppato un rilevatore di radiazioni ispirato a Tetris

Ricercatori del MIT e LBNL hanno creato un nuovo sistema di rilevamento delle radiazioni, basato sulle forme di Tetris, che promette di rivoluzionare il monitoraggio dei siti nucleari.

Categorie Tecnologia
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Un’innovazione ispirata al celebre videogioco “Tetris” potrebbe segnare una svolta significativa. Un team di ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) e del Lawrence Berkeley National Laboratory (LBNL) ha sviluppato un dispositivo che utilizza forme semplici, note come tetromini, per rilevare con precisione la direzione e la distanza delle fonti di radiazioni. Questa nuova tecnologia potrebbe non solo migliorare la sicurezza delle centrali nucleari ma anche ridurre significativamente i costi di rilevamento.

Rilevatore di radiazioni ispirato a Tetris: innovazione tecnologica

La necessità di metodi efficaci e affidabili per il monitoraggio degli isotopi radioattivi è diventata sempre più pressante. Le operazioni quotidiane delle centrali nucleari, come l’estrazione e la lavorazione dell’uranio o lo smaltimento del combustibile nucleare esausto, richiedono una sorveglianza costante per prevenire la contaminazione ambientale.

rilevatore di radiazioni ispirato a Tetris

Il concetto alla base del nuovo rilevatore si ispira direttamente a “Tetris”, dove le forme dei pezzi del gioco guidano la disposizione dei sensori. Tradizionalmente, i rilevatori di radiazioni richiedono grandi matrici di sensori, risultando in dispositivi costosi e complessi. Tuttavia, il team del MIT e del LBNL ha scoperto che utilizzando soltanto quattro pixel disposti a formare i tetromini è possibile ottenere risultati comparabili ai sistemi più grandi e costosi.

Risultati sperimentali e applicazioni del rilevatore di radiazioni ispirato a Tetris

Nei loro esperimenti, i ricercatori hanno scoperto che la configurazione a forma di “S” era particolarmente efficace, offrendo letture direzionali precise fino a circa un grado di accuratezza. Questa scoperta suggerisce che meno pixel possono fornire informazioni significative, riducendo così i costi e la complessità dell’ingegnerizzazione. La ricerca ha dimostrato che questa tecnologia non è solo limitata alle radiazioni gamma, ma potrebbe essere estesa ad altri tipi di radiazioni, come i neutroni o anche l’ultravioletto.

Importanza per l’industria nucleare

L’innovazione rappresenta un potenziale cambiamento di paradigma per l’industria nucleare poicheè fornisce un modo più economico e diretto per localizzare le fonti di radiazioni. Questi nuovi rilevatori potrebbero migliorare notevolmente la sicurezza e la rapidità di risposta in caso di incidenti radiologici.

Il nuovo sistema di rilevamento ispirato a Tetris sviluppato dal MIT e dal LBNL è un esempio eccellente di come le idee provenienti da contesti apparentemente non correlati, come i videogiochi, possono trovare applicazioni rivoluzionarie in campi tecnici avanzati. Man mano che la ricerca progredisce, queste tecnologie promettono di diventare strumenti fondamentali nella gestione e nel monitoraggio della sicurezza nucleare.

FONTI VERIFICATE

  • MIT News – With inspiration from “Tetris,” MIT researchers develop a better radiation detector