fbpx
giovedì, 1 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Panzironi ospite da Barbara d’Urso, Burioni insorge: “Intollerabile”

Ancora valanghe di polemiche su Panzironi e il suo metodo. Poche righe ma dirette, come sempre:

“Noi ci impegniamo usando il nostro tempo per informare correttamente le persone su temi medici, fatichiamo per combattere le bugie mortali e poi un canale nazionale come canale 5 dà spazio a Panzironi. Non è tollerabile, è il supplizio di Sisifo. Dobbiamo protestare”.

Sono le parole del virologo Roberto Burioni, affidate ai social, dopo l’ospitata di Adriano Panzironi a “Live, non è la d’Urso”, il nuovo programma di Barbara d’Urso in onda su Canale 5.

Panzironi è stato denunciato l’anno scorso per abuso della professione medica dall’Ordine dei Medici di Roma, presieduto dal dottor Antonio Magi: con il suo metodo Life 120, consistente nell’assunzione di integratori accompagnati da una dieta a base di spezie, prometteva di curare patologie anche gravi (come l’Alzheimer) e di permettere una vita longeva fino appunto a 120 anni (da qui il nome del metodo).

“Cara Barbara sono molto felice di essere qui. Ci tengo a dire una cosa e desidero fare delle precisazioni: l’ordine dei giornalisti dice che scrivo cose non vere ma io ho già fatto ricorso per evitare la sospensione. Sono stato diffamato da più di cinquemila persone. Ho denunciato cento testate giornalistiche. Abbiamo decina di centinaia di persone che sono guarite dalle patologie. Non si può andare contro una persona che ha inventato uno stile di vita che finora non ha registrato alcun tipo di problema. Io però non guarisco nulla, faccio informazione” – ha dichiarato in TV Panzironi.

L’ospite è stato contestato in studio da Alessandro Cecchi Paone e da un medico interpellato che si è espresso dicendo: “È un’attività commerciale, non ha nulla a che vedere con la medicina”.

Su Panzironi vi è stata anche un’interrogazione a risposta orale promossa dal Deputato di Forza Italia Giovanni Donzelli, nella seduta del 13 giugno 2019, circa il progetto “Filiera Life 120” atto alla nascita di allevamenti allo “stato semi-brado”: “Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, al Ministro della salute. — Per sapere – premesso che: Adriano Panzironi e il suo metodo « Life 120 », diffuso anche grazie a trasmissioni televisive e pericoloso per la salute dei cittadini, sono già stati oggetto di provvedimenti da parte del Garante della concorrenza e del mercato e dell’Agcom, oltre che di dichiarazioni di condanna del Ministro Giulia Grillo. La gravità della situazione è già stata portata all’attenzione del Governo con le interrogazioni n. 3-00017 (e risposta), n. 4-01282, n. 3-00341, n. 3-00660. Fra le idee di Panzironi c’è anche il progetto « Filiera Life 120 », con la nascita di allevamenti «allo stato semi-brado» con animali alimentati in modo da produrre «carni e uova allevati in natura e ricchi di omega 3»: l’ennesima trovata per commercializzare prodotti facendo leva sulla credulità popolare e citando studi portati avanti dall’Università di Perugia. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Tirreno, però, Life 120 e Università di Perugia non si sono mai incontrati. In una nota del professor Castellini, l’ateneo umbro ribadisce: « Smentiamo che i ricercatori dell’università di Perugia abbiano mai avuto rapporti di alcun tipo con Life 120. Non sono mai esistite collaborazioni/relazioni con tale soggetto (Life 120): né in passato, né sono in corso al presente, né si intende in alcun modo svilupparne in futuro » –: se risultino al Governo rapporti tra l’Università di Perugia e Adriano Panzironi, il progetto « Life 120 », o la trasmissione « Il cerca salute »; se il Governo abbia avuto alcun tipo di rapporto, anche economico, con il pro- getto « Filiera Life 120 », « Life 120 » o « Il cerca salute ». (3-00788)”.

Foto: Live non è la d’Urso/Canale 5

Per approfondire:

[1] “Perché l’ordine dei medici di Roma ha denunciato Panzironi e la sua dieta – L’intervista” – di Juanne Pili su open.online

[2] “Interrogazione a risposta orale” (pagina 6878)- Camera dei Deputati – seduta del 13 Giugno 2019

 

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.