fbpx
domenica, 5 Luglio, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Il principio di Kruskal per un gioco di prestigio

Volete fare un figurone in queste feste natalizie mentre giocate a carte con i vostri amici? Non vi resta nient’altro che applicare i vostri studi, e in particolare il Principio di Kruskal.

Prendete un mazzo di 52 carte da poker e disponetele faccia in alto lungo 6 file, le prime 5 da 9 e l’ultima da 7 (come in figura).

Principio di Kruskal
Realizzazione del principio di Kruskal.

Scegliete in modo arbitrario una delle 9 carte della prima fila e spostatevi verso destra di un numero di posti pari al valore della carta scelta (le figure valgono 5), in modo che ogni fila venga sempre percorsa da sinistra a destra. Così, scegliendo ad esempio il 5 di cuori, ci si sposta sul K di quadri, quindi sul 2 di fiori, sul 3 di fiori, sul 7 di picche e così via sino ad arrivare all’ultima riga (quella costituita da 7 carte). Arriverete al J di cuori.
Scegliendo un’altra carta…giungerete sempre sul J di cuori!
Può sembrare magia ma in realtà si tratta di una conseguenza di un principio di natura statistica enunciato nel 1957 da A. Kraus e approfondito successivamente dal matematico M. Kruskal. Tale principio noto appunto come “Principio di Kruskal” garantisce la riuscita del gioco di prestigio nella stragrande maggioranza dei casi (la probabilità di successo supera il 90%).

Pronti a far vedere questo trucco agli amici?

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vincenzo Giordanohttp://vincenzo-giordano.blogspot.it
Nato nel 1971 e residente a Bari, è professore a contratto presso il Politecnico di Bari e professore di ruolo di Matematica presso il Liceo Scientifico Statale "E. Fermi" di Bari.