fbpx
martedì, 29 Settembre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Roller System, il guardrail che salva la vita

Dalla Corea del Sud arriva il guardrail di seconda generazione che riduce al minimo i danni negli incidenti stradali, salvando la vita di conducenti e passaggeri; si chiama “Roller System” (maccheronicamente “Sistema di rulli”), prodotto dall’azienda Eti.

L’innovazione

I rulli, lunghi 40 cm, sono costituiti da una plastica leggera e resistente e rivestiti interamente da materiale riflettente che ne rafforza la visibilità sia di giorno che di notte.
Essendo indipendenti gli uni dagli altri e perfettamente scomponibili dalla struttura di sostegno, possono essere riparati singolarmente, riducendo così i costi di manutenzione.

Come funziona?

Quando una vettura colpisce la barriera, i rulli riconducono gradualmente il veicolo sulla corsia nella stessa direzione di marcia. A differenza dei guardrail tradizionali Roller System non viene distrutto dal colpo esterno e mostra una maggiore capacità di assorbimento rispetto a qualsiasi altra barriera di sicurezza.

Il prezzo si aggira tra i 300/400 dollari al metro. Attualmente il sistema è stato installato su alcune strade in Corea del Sud e nella città di Subang (Malesia) dove questo tipo di tecnologia verrà testata e migliorata nell’ambito di un progetto di studio della durata di due anni.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.