fbpx

Home » Silfra: è vero che si possono toccare due continenti contemporaneamente?

Silfra: è vero che si possono toccare due continenti contemporaneamente?

Faglia di Silfra, l'unico luogo al mondo dove è possibile nuotare sospesi nella spaccatura della Terra dove Europa e America si toccano. Ma è vero o falso?

Categorie Geologia
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Sui social è diventata molto famosa l’immagine di un sub, sospeso tra due rocce che starebbero a indicare due continenti diversi: Europa e America. La frattura di Silfra esiste e si si trova in Islanda e non è alto che una spaccatura nella crosta terrestre. Questa fessura tettonica è un fenomeno unico sul nostro pianeta. In Islanda, infatti, esistono diverse altre spaccature d’acqua dolce simili a Silfra, ma Silfra è la più bella, interessante e facilmente accessibile ai subacquei e agli amanti dello snorkeling. Ma davvero possiamo nuotare ed addirittura, toccare in alcuni punti due continenti contemporaneamente? Facciamo un passo indietro.

La formazione di Silfra

Silfra è una frattura tettonica che identifica uno dei punti in cui le placche di Eurasia e Nord America si scontrano. La faglia si trova nella valle di Þingvellir e all’interno del Parco Nazionale di Þingvellir. La valle, e la stessa Silfra, furono formate dalla deriva tettonica divergente delle placche eurasiatica e nordamericana.

Le piastre si allontanano di circa 2 cm ogni anno, aumentando la tensione tra le piastre e la massa terrestre sovrastante. Questa tensione è alleviata da forti terremoti periodici a intervalli di circa dieci anni, che hanno causato la formazione di crepe e fessure nella valle di Þingvellir. Silfra si trova sul bordo del lago Þingvallavatn ed è una delle più grandi e profonde di queste fessure. La fessura di Silfra intercetta una grande falda acquifera, che alimenta più sorgenti alla sua base. Massi e rocce che cadono nelle fessure che si allargano hanno formato grotte all’interno delle fessure. 

La geologia di Silfra

Silfra
Parco nazionale di Thingvellir, Islanda.

La dorsale medio-atlantica fa parte della catena montuosa più lunga del mondo, che per la maggior parte si trova sotto l’Oceano Atlantico, dal nord-est della Groenlandia fino all’Atlantico meridionale per una distanza di 65.000 km. La maggior parte del picco della linea di cresta si trova a 2.500 m sotto il livello del mare, ma ci sono aree in cui si eleva così in alto che raggiunge la superficie e crea isole, come le Azzorre e l’Islanda. La dorsale è la divisione tra le placche tettoniche nordamericane ed euroasiatiche e le placche continentali sudamericane e africane.

Quando le placche iniziarono a separarsi 150 milioni di anni fa, la lava fu espulsa da sotto la crosta terrestre e fluì nelle fredde acque dell’Oceano Atlantico. Questa lava si solidifica al contatto con l’acqua, ma un flusso continuo di magma dal nucleo lo spinge più in alto e nel tempo si è formata la dorsale medio atlantica. Quando questa fessura di attività vulcanica si è fusa con il punto caldo vulcanico nel Mare di Groenlandia, ha creato un così potente risveglio di magma che la catena montuosa ha violato la superficie e ha continuato ad eruttare, formando infine l’isola d’Islanda.

Dove si trova di preciso?

Silfra
Fessura di Silfra, Islanda.

Silfra si trova nel cuore del lago Thingvallavatn. La fessura principale di Silfra è lunga circa 300 metri e altri 100 metri circa si estendono verso Thingvallavatn, ma Silfra è costituita anche da altre fessure collegate che corrono parallele alla fessura principale e che nel tempo hanno creato una laguna sul lato orientale. L’area totale della zona conosciuta come Silfra copre una superficie di poco meno di 1 km2.

Le sezioni di Sifra

Secondo il sito ufficiale, la prima delle cinque sezioni di Silfra a cui hanno accesso i subacquei e gli snorkelisti è conosciuta come “Big Crack”. Questa sezione è lunga 120 metri e contiene l’area più profonda della fessura principale. La prima parte della fessura scende fino a 23 m, prima di dirigersi sotto le rocce fino a una profondità massima di 45 m. La Big Crack è anche l’area più bassa – è profonda solo 0,5 m accanto a ciascuna delle tre isole della fessura – ed è anche la sezione più stretta; i subacquei sono letteralmente in grado di toccare entrambi i lati contemporaneamente (qua sono state scattate le famose fotografie).

La seconda sezione è nota come “Silfra Hall”. È qui che la fessura si allarga per la prima volta e si apre in un’area profonda 10 metri, lunga 50 metri e larga circa 8 metri. Il fondo è caratterizzato da massi grandi come automobili.

Da qui si passa alla “Cattedrale”. Questa sezione ha una lunghezza di 100 m, una profondità di 20 m e pareti che si estendono fino a 30 cm dalla superficie, quindi è facile capire da dove deriva il nome. Entrando nella Cattedrale è possibile vedere fino alla fine, a riprova della visibilità di oltre 100 metri, la più lunga visibilità registrata al mondo. Alla fine della Cattedrale si trova uno dei punti più pericolosi per i subacquei e gli amanti dello snorkeling, poiché la corrente ascensionale a 2-3 metri di profondità cerca di spingerli al largo nel lago; è quindi importante svoltare tempestivamente a sinistra ed entrare nell’ultima sezione di Silfra.

L’ultima sezione è “Little Crack” è quasi una versione in miniatura della fessura principale, con zone profonde e poco profonde e molti tunnel. È possibile vedere solo la metà meridionale di Little Crack, poiché all’estremità settentrionale diventa troppo stretta per essere attraversata.

Un’attrazione turistica unica

Silfra
Silfra, Islanda – 20 maggio 2019: subacquei e snorkelisti si preparano a entrare in acqua nel Silfra rift, il luogo in cui la placca tettonica eurasiatica e quella americana si dividono nel Parco Nazionale di Thingvellir.

La visibilità di Silfra supera i 100 metri, il che la rende una delle acque più limpide al mondo. I subacquei e gli amanti dello snorkeling si immergono e galleggiano tra le placche continentali americana ed eurasiatica. Questi fatti, sommati all’incredibile bellezza del paesaggio sottomarino di Silfra, fatto di rocce laviche, sabbia e alghe, creano un grande fascino per la comunità dei subacquei ricreativi e dello snorkeling di tutto il mondo. Molti subacquei esperti vanno in Islanda con l’intenzione specifica di immergersi a Silfra e di sperimentare in prima persona questo sito straordinario.

Nonostante lo slogan “Silfra – the freshwater fissure between the continents” (Silfra – la fessura d’acqua dolce tra i continenti), riportato sul sito ufficiale del luogo turistico e di tante agenzie e attrazioni del posto, Silfra si troverebbe più precisamente sulla placca nordamericana, per cui non è il luogo esatto in cui poter toccare i due continenti, ma ci siamo molto vicini.

Silfra

L’Islanda è l’unico posto al mondo in cui è possibile trovarsi tra due placche continentali in modo così evidente e, più specificamente, Silfra è l’unico posto in cui è possibile immergersi o fare snorkeling tra di esse in modo così ravvicinato. In Geologia, viste le grandezze in gioco, non esistono misure precise o millimetriche per cui la divisone esatta tra le placche non può essere definita da una fessura larga pochi metri o addirittura centimetri.

Lascia un commento