fbpx
giovedì, 24 Settembre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Morto il primo bambino affetto da Kawasaki

Negli ultimi giorni abbiamo sentito molto parlare della sindrome di Kawasaki, che sembra essersi diffusa molto di più quest’anno rispetto agli anni scorsi. Oggi arriva la triste notizia: è morto il primo bambino affetto da tale patologia.

Cos’è la sindrome di Kawasaki?

Si tratta di una rara patologia che colpisce i bambini fra 1 e 8 anni. In genere, circa nel 98% dei casi, non si tratta di una malattia mortale. Provoca in genere febbre alta persistente, eruzioni cutanee, infiammazione dei vasi sanguigni, infiammazione della pelle, congiuntivite e, nei casi più gravi, irreparabili problemi al miocardio. L’eziologia è tuttora sconosciuta, ma si ritiene che sia una patologia derivante da infezioni virali o batteriche subite dai bambini.

I dati di quest’anno

Lucio Verdoni, reumatologo pediatra dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, ha dichiarato ad Open quanto segue

[bquote by=”Lucio Verdoni” other=”Reumatologo pediatra”]Negli ultimi cinque anni, in media, ho affrontato 4 casi all’anno di bambini con malattia di Kawasaki (un’infiammazione acuta dei vasi di piccolo e medio calibro di tutti i distretti dell’organismo la cui causa è attualmente sconosciuta, ndr), quest’anno siamo già a 16. In tre giorni ne sono arrivati ben 4. [/bquote]

I dati, quindi, sembrano parlare chiaro: c’è un aumento spropositato di casi di Kawasaki. Il dubbio che ciò possa essere collegato a SARS-CoV è molto alto, ma ancora non c’è ancora alcuna prova scientifica.

La dichiarazione di Andrew Cuomo

È stato il governatore di New York, Andrew Cuomo, a dare la triste notizia su Twitter e sui media locali: i medici hanno registrato il primo decesso per Kawasaki. Gli stessi sanitari credono che le complicanze cardiache siano dovute direttamente a SARS-CoV-2.

[bquote by=”Andrew Cuomo” other=”Governatore dello stato di New York”]Ci sono stati segnalati 73 casi di bambini che hanno presentato gravi sintomi riconducibili al Kawasaki e alla sindrome da shock tossico. Un bambino di 5 anni è deceduto a causa della malattia di Kawasaki. Le complicazioni si pensa siano causate dal Covid-19[/bquote]

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea Wronahttps://sciencecue.it
Salentino di origine, con diploma di liceo classico e laurea triennale in Ingegneria Informatica e Automatica presso l'Università Sapienza di Roma. Appassionato di matematica, fisica e letteratura greco-latina, amo informarmi sulle nuove scoperte, contemplare la bellezza di luoghi inediti e farmi sorprendere dalle altre culture e tradizioni.