fbpx
venerdì, 7 Agosto, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Il robot Fedor non è arrivato sulla ISS: ecco cos’è successo

Qualcosa è andato storto e il cosmonauta russo Alexey Ovchinin, comandante della Stazione Spaziale Internazionale, ha interrotto l’attracco automatico della Soyuz MS-14 per un’avaria al pilota automatico della capsula.

Sono stati svolti diversi tentativi, tutti falliti, e così alla fine Alexey ha optato per il comando “abort”, portando la Soyuz ad una distanza di sicurezza dalla ISS, in modo da non rappresentare alcun pericolo per l’equipaggio.

Sulla Soyuz, che trasportava oltre mezza tonnellata di rifornimenti per l’equipaggio della stazione, c’era anche il robot Skybot F-850 conosciuto come Fedor che, pur sedendo al posto di comando non ha avuto un ruolo nella manovra di “docking”. Il centro di controllo di Mosca sta valutando cosa non ha funzionato prima di ripetere la manovra.

A dare la news anche l’astronauta italiano Umberto Guidoni:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10156576583352993&id=58372157992

Foto: news.cgtn.com

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.