fbpx
giovedì, 1 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Stephen Hawking vs Donald Trump

“Come può spiegare il successo di Donald Trump?” – ha chiesto Mark Austin, giornalista di ITV Channel, durante un’intervista all’astrofisico britannico nel maggio 2016.

“I can’t” – risponde secco l’Intel dall’altra part;“Non posso” – ha detto Stephen Hawking.

“È più imperscrutabile dei misteri sull’origine dell’universo” – ha aggiunto, con poca ironia, lo scienziato di Cambridge.

E poi ancora: “È un demagogo che pare fare appello agli istinti del più basso comune denominatore degli elettori”, una raffinata forma di insulto che il quarantacinquesimo presidente non capirà mai e, probabilmente, nemmeno i suoi elettori. Come tutta la comunità scientifica anche Hawking si è mostrato preoccupato per l’elezione del repubblicano; un presidente “anti-scientifico” per le sue posizioni decisamente complottistiche. Ecco alcune:

1) “I cambiamenti climatici sono una bufala dei cinesi”

2) “L’immigrazione rischia di compromettere la mobilità dei cervelli”

3) “Ho sentito cose orribile sul National Institutes of Health”

4) “La NASA non è altro che un’agenzia logistica per le attività in orbita bassa”

Molti scienziati hanno espresso le proprie opinioni e preoccupazioni sui social network e la nota rivista Nature ha lanciato un sondaggio per capire quanti di essi sono intenzionati a lasciare gli Stati Uniti. Close-up Engineering tornerà molto volentieri sull’argomento.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.