Una forte esplosione poco dopo mezzogiorno sullo Stromboli. C’è stata una ricaduta di sabbia, cenere e altro materiale vulcanico che ha interessato il lato del villaggio di Stromboli.

Un parossismo di entità leggermente minore rispetto alla scorsa esplosione di luglio. Pomici dal cratere sta cadendo in direzione dell’abitato:

“Stiamo monitorando la situazione, è ancora presto per dire di che entità si tratta, è ancora in corso”

Maurizio Ripepe, dell’Università di Firenze

Ad ogni modo l’esplosione è stata avvertita anche da Salina e al momento non si segnalano danni a persone o cose ad eccezione di piccoli focali d’incendio sul versante di Ginostra del Vulcano.

Il boato, molto forte, ha spaventato cittadini e turisti specie dopo che il cielo si è oscurato al seguito dell’esplosione. La situazione sembra comunque sotto controllo.

“La situazione è sotto controllo, abbiamo lo stesso attivato tutte le procedure di protezione civile. Ho vietato per oggi l’attracco di mezzi non di linea”

Marco Giorgianni, sindaco di Lipari

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

Foto: The NY Times Post