fbpx

Home » Terremoti in Italia oggi: diverse scosse ai Campi Flegrei e in Calabria

Terremoti in Italia oggi: diverse scosse ai Campi Flegrei e in Calabria

Due scosse consecutive ai Campi Flegrei e una forte scossa nel cuore dell'Aspromonte sollevano preoccupazioni

Categorie Geologia
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Terremoti in Italia oggi – Nella giornata di oggi, 10 maggio 2024, l’Italia ha sperimentato una serie di scosse sismiche che hanno riguardato diverse aree del territorio. Da Napoli alla Calabria, la terra ha tremato, portando preoccupazione e attenzione su un fenomeno sempre più frequente nel paese.

Terremoti in Italia oggi: attività sismica ai Campi Flegrei

Terremoti in Italia oggi

La regione dei Campi Flegrei, vicino Napoli, ha subito un doppio evento sismico, con scosse registrate alle 13:25 e 13:26, rispettivamente di magnitudo 3.7 e 3.6. Questi terremoti, con epicentro in mare di fronte alla costa di Pozzuoli, sono stati percepiti come un’unica lunga vibrazione dalla popolazione locale, causando momenti di panico. Gli eventi sono stati preceduti da un boato e chiaramente avvertiti anche a Napoli, specialmente nei quartieri occidentali e collinari. Il fenomeno del bradisismo, ovvero l’innalzamento del suolo, che ha recentemente mostrato un incremento di circa due centimetri, aggiunge ulteriori preoccupazioni riguardo l’attività sismica nell’area.

Scossa nel cuore dell’Aspromonte

Terremoti in Italia oggi

Parallelamente, il cuore dell’Aspromonte in Calabria ha tremato alle 11:52 con una scossa di magnitudo 3.5 con epicentro a Delianuova. Questa scossa è stata avvertita distintamente anche a Reggio Calabria e nelle aree circostanti, fortunatamente senza registrare danni a persone o cose. L’evento si inserisce in un contesto di crescente attività sismica anche in questa regione, evidenziando una tendenza preoccupante che merita attenzione e studi approfonditi.

Risposta della comunità e delle autorità

In risposta ai recenti eventi, le autorità locali e gli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) sono in stato di allerta. Il Comune di Pozzuoli ha attivato protocolli di emergenza e invitato i cittadini a segnalare eventuali danni. Nel frattempo, i geologi continuano a monitorare l’evoluzione della situazione, cercando di comprendere meglio le cause di questi fenomeni e le possibili evoluzioni.

Gli eventi sismici di oggi rappresentano un promemoria della vulnerabilità del territorio italiano ai fenomeni sismici. La frequenza e l’intensità di tali eventi richiedono una vigilanza costante e una preparazione adeguata da parte delle autorità e della popolazione per mitigare i rischi associati a questi disastri naturali.