fbpx

Home » Terremoto a Taiwan: almeno 9 morti e centinaia di feriti dopo la più forte scossa degli ultimi 25 anni

Terremoto a Taiwan: almeno 9 morti e centinaia di feriti dopo la più forte scossa degli ultimi 25 anni

Un sisma di magnitudo 7.2 ha colpito l'isola di Taiwan, causando la morte di quattro persone, oltre 700 feriti e l'evacuazione di linee produttive di un gigante dei semiconduttori.

Categorie Geologia
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Il 3 aprile 2024 alle 07:58 ora locale, Taiwan è stata scossa da un terremoto di magnitudo 7.2, il più potente che abbia colpito l’isola negli ultimi 25 anni. Questo evento catastrofico ha causato la morte di quattro persone, lasciato oltre 700 feriti e innescato un allarme tsunami per il sud del Giappone e le Filippine, successivamente revocato.

Terremoto a Taiwan: epicentro e impatto

Terremoto in Taiwan
Credits: AFP

L’epicentro del terremoto è stato localizzato al largo della costa orientale di Taiwan, una zona scarsamente popolata, ma nonostante ciò, l’impatto è stato devastante. La contea montuosa di Hualien, vicino all’epicentro, ha riportato il maggior numero di vittime e feriti, con 711 persone lesionate e quattro decedute. La stessa area ha visto crollare edifici e rimanere intrappolate sotto le macerie 77 persone.

Reazioni e misure di sicurezza di fronte al terremoto a Taiwan

Le stazioni televisive taiwanesi hanno trasmesso immagini di edifici inclinati in modo precario a Hualien, mentre i soccorritori utilizzavano scale per aiutare le persone a uscire dalle finestre. Allo stesso tempo, enormi frane hanno modificato il paesaggio, segno tangibile della forza dei tremori.

Anche la capitale, Taipei, ha sentito fortemente la scossa, tanto da causare la temporanea chiusura del sistema della metropolitana per permettere l’evacuazione dei passeggeri, anche se il servizio è ripreso poco dopo su gran parte delle linee.

Impatto sul settore industriale

Il gigante dei semiconduttori, Taiwan Semiconductor Manufacturing Co (TSMC), ha dovuto evacuare alcune delle sue linee produttive in seguito al terremoto. Nonostante ciò, la compagnia ha assicurato che i suoi sistemi di sicurezza erano operativi e che stava valutando l’impatto dell’evento sui suoi impianti.

Risposta internazionale e precauzioni

La reazione al terremoto non si è limitata solo all’interno dei confini di Taiwan. L’Agenzia Meteorologica del Giappone ha rilevato onde tsunami di piccola entità che hanno raggiunto parti della prefettura meridionale di Okinawa, e l’Agenzia di Sismologia delle Filippine ha emesso un avviso per i residenti nelle aree costiere di diverse province, invitandoli a spostarsi verso terreni più elevati.

Confronto storico

Questo terremoto rappresenta l’evento sismico più significativo per Taiwan dal 1999, quando un sisma di magnitudo 7.6 causò la morte di circa 2.400 persone e danneggiò o distrusse 50.000 edifici. Quello del 1999 è uno dei terremoti più devastanti registrati sull’isola.

Crediti immagine di copertina: AFP/CNA