fbpx
sabato, 11 Luglio, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

u-Cat, il robot archeologo per esplorare gli abissi

Sviluppato dai ricercatori della Tallinn University of Technology, questo robot è stato creato utilizzando tecnologie low cost. Il suo nome è u-Cat e si ispira alla tartaruga marina: dopato di quattro pinne infatti, è capace di muoversi e nuotare in profondità in tutte le direzioni, così da scovare i relitti depositati sui fondali.

Il suo prototipo è ancora in fase di test e per ora viene pilotato solo dalla superficie, restituendo agli operatori le immagini subacquee. L’obiettivo della ricerca sarà renderlo sempre più autonomo, fino a dotarlo di sensori che lo rendano in grado di orientarsi da solo anche all’interno dei resti delle imbarcazioni.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.