fbpx
martedì, 20 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

USA: Italia entra nei “viaggi a rischio” per il morbillo

Una nota del Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta avvisa i viaggiatori americani, diretti in Italia, del rischio di contrarre il morbillo: i turisti dovranno vaccinarsi obbligatoriamente prima di raggiungere lo stivale che, per la prima volta, è entrato nell’elenco dei paesi nei quali sono necessarie precauzioni.

Senza vaccinazioni, i casi di morbillo sono aumentati vertiginosamente: in tutto il 2016 ci sono stati 850 casi in confronto ai 1.010 casi registrati solamente nei primi tre mesi del 2017; gli esperti di salute pubblica del governo americano, in vista anche delle vacanze estive, invitano i cittadini statunitensi ad usare una serie di precauzioni: tutti gli adulti in procinto di partire per l’Italia devono accertarsi di essere stati vaccinati contro il morbillo e se non ne sono sicuri devono vaccinarsi subito.

I dosaggi

Ai bambini di età compresa tra i 6 e i 12 mesi va iniettata una dose di vaccino, mentre per i più grandi, vale a dire da 1 anno in sù, sono necessarie due dosi. Rispetto allo scorso anno, i più colpiti in Italia sono proprio i bambini di età inferiore ad un anno, col il 6% dei casi da gennaio 2017 a marzo 2017: si tratta di 62 casi accertati che porta ad una media di 2 contagiati ogni 3 bimbi (questa media fa riferimento solo ai pazienti di età inferiore ad un anno): il rischio più elevato per i bambini è quello di imbattersi in una serie di complicazioni, quali infezioni super-batteriche come otiti, polmoniti e encefaliti.

I consigli dei CDC

Il Centers for Disease Control and Prevention raccomanda i turisti americani diretti in Italia di essere costanti e rigidi nello svolgere una serie di attenzioni importanti come: lavarsi spesso le mani; non toccarsi naso, occhi e volto senza prima aver lavato le mani; usare disinfettanti se non si ha acqua a portata di mano; coprirsi la bocca se si starnutisce o tossisce; non avere contatti fisici con chi potrebbe avere il morbillo.

Non siamo i soli in Europa

Nella black-list sono finiti anche Germania e Belgio ma i dati italiani sono i più preoccupanti: la correlazione tra la percentuale di popolazione italiana non vaccinata e la diffusione del morbillo nello stivale è molto forte, con una soglia minima di vaccinazioni ancora al di sopra del 95% che, in caso contrario, porterebbe il paese in allerta per il pericolo di epidemia. Nel 2015 gli Stati Uniti si trovarono nella stessa situazione poiché, a causa di un bambino non vaccinato, si scatenò un’epidemia di morbillo che interessò la California; il governo corse ai ripari vietando l’ingresso nelle scuole ai ragazzini non immunizzati.

CUE FACT CHECKING

CueEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su sciencecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Antonio Piazzolla
Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, è una delle firme di Forbes Italia e autore su Le Stelle, la rivista di divulgazione astronomica fondata da Margherita Hack. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, HuffPost Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.