Quella con il coronavirus è, oltre tutto, una lotta contro il tempo per arrivare a una cura definitiva e\o a un vaccino. Alcuni farmaci sono già in uso in via sperimentale, anche negli ospedali italiani, e pare che stiano funzionando.

Brisbane researches could develop coronavirus cure

As more and more people fall victim to coronavirus, the race is on worldwide to find a cure. Brisbane researchers believe they're within reach, with two drugs proven in a laboratory to stop the virus in its tracks. More: 7news.link/39QQ0lj #7NEWS

Pubblicato da 7NEWS Gold Coast su Domenica 15 marzo 2020

L’ultima notizia arriva dall’Australia, dove i ricercatori di Brisbane hanno dichiarato di essere vicini a una cura per il coronavirus. Ad intervistare i ricercatori è stata 7News, TV australiana, alla quale gli studiosi hanno comunicato di aver bisogno di fondi per proseguire nella ricerca per la cura del COVID-19. Trovate il servizio nel video qui sopra.

David Paterson-RBWH Australia Coronavirus

A parlare è il rinomato Professor David Paterson, che sta supervisionando la ricerca sui due farmaci in questione. Si tratta di due farmaci, nuovi per quanto riguarda il trattamento del COVID-19 ma già in uso in altri contesti. In particolare, il primo è impiegato per la cura della malaria, mentre il secondo contro l’HIV. Il Professor Paterson ha dichiarato che “I farmaci potrebbero potenzialmente curare l’infezione” e che la sperimentazione su pazienti affetti da coronavirus è già iniziata, sia in Australia che in altri Paesi del mondo, e che attualmente sta fornendo risultati promettenti.

Come dicevamo, i ricercatori hanno bisogno di fondi e per questo hanno avviato una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma ufficiale RBWH Foundation raggiungibile a questo link. La cifra da raggiungere è pari a 750.000 dollari e, con quei soldi, i ricercatori dovrebbero essere in grado di portare a termine la ricerca entro tre mesi, in modo comprenderne l’efficacia contro il COVID-19 in via definitiva.