fbpx
martedì, 20 Ottobre, 2020

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

WhatsApp Dark è tra noi: ecco come averlo

Una delle modalità più attese dagli utenti, per ogni app, è sicuramente la Dark Mode, ovvero la “modalità scura”. Da oggi, come riportato da The Verge, questa modalità è sbarcata su WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea leader ormai da anni nel suo settore.

La modalità Dark di WhatsApp è disponibile per i beta tester iscritti al programma dedicato attraverso il Google Play Store. In particolare, la si può attivare avendo installato l’applicazione con la versione beta 2.20.13.

Come avere la Dark Mode su WhatsApp?

WhatsApp Dark Mode Screenshot
WhatsApp Dark Mode Screenshot. Credits: CuE.

Se rispettate l’unico requisito per avere la Dark Mode su WhatsApp (essere beta tester), potete attivarla seguendo alcuni piccoli passi che riportiamo qui di seguito:

  1. Cliccare sui “tre puntini” in alto per aprire il menù a tendina,.
  2. Cliccare sulla voce Impostazioni.
  3. Cliccare sulla voce Chat.
  4. Cliccare sulla voce Tema.
  5. Selezionare la voce Scuro.

È anche possibile selezionare la voce “Impostato con Risparmio energetico”. Se scelta, questa opzione attiverà automaticamente la Dark Mode su WhatsApp nel momento in cui viene attivato il risparmio energetico dello smartphone.

WhatsApp non funzionerà su questi dispositivi da febbraio

Al momento, l’applicazione è disponibile solo su Android e, ricordiamo, solo per gli utenti iscritti al programma di beta testing dell’applicazione. Non ci sono informazioni sulla data di rilascio per la versione pubblica e per la versione iOS.

A cosa serve la Dark Mode?

Innanzitutto è una chicca estetica. Molti utenti preferiscono le versioni scure delle varie applicazione e, anche, dei sistemi operativi. Inoltre, la Dark Mode su WhatsApp (o su qualsiasi altra app) consente di risparmiare batteria se si possiede uno smartphone con display OLED.

CUE FACT CHECKING

CueEngineering.it si impegna contro la divulgazione di fake news, perciò l’attendibilità delle informazioni riportate su sciencecue.it viene preventivamente verificata tramite ricerca di altre fonti.

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Angelo Falconehttps://sciencecue.it
Studente di Ingegneria Gestionale affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili.