San Valentino è alle porte e siete in crisi per la scelta del regalo da fare al vostro lui o alla vostra lei? Se siete appassionati di scienza e tecnologia, Close-up Engineering ha la risposta che fa per voi. La redazione ha selezionato tre prodotti originali di cui, in passato, aveva ampiamente parlato.

1. BrainArt: quadri di coppia dipinti con la mente

BrainArt quadri dipinti con la mente

BrainArt è un progetto tutto italiano e unico al mondo. Nato dalla startup Vibre, consente di leggere e interpretare le proprie emozioni e sensazioni mentre si ascolta un brano musicale, e un algoritmo le trasforma in un quadro astratto che rispecchia quello che si sta provando. Dopo il lancio del progetto avvenuto a dicembre -registrando un boom di richieste, arrivando fino a Peppe Vessicchio e i ragazzi di Radio Dee Jay – il team di BrainArt ha deciso di estendere il tutto ad un’esperienza di coppia.

Come funziona?

BrainArt è una vera e propria esperienza, dal forte carico emozionale. Viene chiesto al soggetto di scegliere un brano musicale, al fine di lasciar facilmente andare i propri pensieri. Sulla fronte si posiziona un “frontino” dotato di sensori che registrano l’attività cerebrale durante il tempo dell’esperienza. Per San Valentino, i soggetti saranno in due, sullo stesso brano, pensando a un ricordo o un momento a loro caro. Finita l’esperienza, è possibile vedere immediatamente l’impressione dei propri pensieri. 

Il prodotto finale consiste in un quadro stampato su tela e una brochure scientifica che spiega cosa è possibile “leggere” all’interno del quadro, sulla base di un’analisi dei dati fatti dal team di bioingegneri.

Come spiegano i ragazzi del team: “I nostri sentimenti, cioè il modo in cui affrontiamo ed interpretiamo le emozioni che sperimentiamo (farfalle nello stomaco => sono innamorato) sono a loro volta integrati all’interno del segnale cerebrale. Sono particolarmente difficili da comprendere: mentre l’emozione in sé si esprime con forza molto in profondità nella mente e diffusamente nel corpo, i sentimenti sono fortemente intrecciati con il nostro flusso di pensieri e stato mentale in generale” – continua Talevi – “I metodi per evidenziarne le caratteristiche si basano soprattutto sullo studio degli equilibri tra ritmi cerebrali, come detto poco fa rappresentanti lo stato mentale del soggetto, al fine di ricavare due particolari misure: la valenza e l’arousal (definite da Russell nel 1980). Queste rappresentano rispettivamente i livelli di “piacevolezza” e di “attivazione mentale” dati dall’esperienza di una certa emozione.

PRENOTA SUBITO L’ESPERIENZA BRAINART

2. Pininfarina SPACE: la penna infinita

Pininfarina Segno: la penna infinita
©Pininfarina

Appassionati di scrittura e di spazio? La penna progettata da Pininfarina per celebrare i 139 giorni trascorsi in orbita a 400km di distanza dalla terra, insieme all’astronauta italiano Paolo Nespoli e all’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale, è il regalo giusto. La  penna è stata realizzata in edizione limitata e numerata di 300 pezzi dedicata alla Missione V.I.T.A.

Pininfarina SPACE è uno stilo interamente realizzato in magnesio, un materiale ultraleggero unico nel suo genere che offre elevate prestazioni meccaniche. SPACE è stato progettato per essere utilizzato in ambienti di microgravità, come la stazione spaziale internazionale ISS. La lega Ethergraf® di cui è costituita la sua punta, è in grado di scrivere in queste condizioni fisiche in tutta sicurezza, infatti la durezza del metallo evita la perdita di detriti di grafite che fluttuerebbero pericolosamente nella stazione spaziale. L’operazione è stata possibile grazie ad una stretta collaborazione con ALTEC (Aerospace Logistics Technology Engineering Company).

La punta in ETHERGRAF® “graffia” microscopicamente la carta, ossidandola e lasciando un segno dal tratto leggero e preciso.
Grazie alla sua porosità, la carta comune, ossia la carta in cellulosa non trattata (formata da fibre vegetali unite attraverso un processo chiamato “feltrazione”), è infatti un materiale che reagisce perfettamente al passaggio della punta in metallo.
La presenza di collanti, cariche minerali, coloranti o additivi nella carta compromette la sua naturale capacità di assorbimento, con la conseguenza di non permettere (o permettere solo in parte) l’ossidazione al passaggio della punta in ETHERGRAF®.

ACQUISTA LA PENNA PININFARINA

3. Blips: il tuo smartphone diventa un microscopio

Blips lenti che trasformano smartphone in microscopio
©Close-up Engineering

Pochi mesi fa abbiamo recensito le lenti Blips: un prodotto applicabile su qualsiasi smartphone in grado di trasformarlo in un microscopio o in una fotocamera macro.

Il prodotto è stato realizzato da SmartMicroOptics, una startup tecnologica, spin-off dell’Istituto Italiano di Tecnologia. Il prodotto è nato in seguito a una campagna di crowdfunding di successo su Kickstarter nel 2016. Oggi le lenti Blips sono vendute sullo shop online ufficiale.

In collaborazione con SmartMicroOptics, Close-up Engineering ha riservato un codice promozionale. Si tratta di uno sconto del 10% sullo shop utilizzando il codice clupen18.

Il kit comprende diverse tipologie di lenti:

  • Lente Macro
  • Lente Micro
  • Lente Ultra
  • Lente Macro Plus
Blips lenti che trasformano smartphone in microscopio
©Close-up Engineering – Foto scattata con lente macro plus

E un kit da laboratorio per la microscopia. Infatti, le lenti Blips Ultra possono distinguere dettagli di circa 3.5 micron, quindi permettono di vedere gli abitanti del modo microscopico. Blips Ultra è spessa meno di 1.6mm, e trasforma il telefono in un vero microscopio digitale. È necessario mantenere una distanza di 3mm tra la lente e il soggetto sotto osservazione per scoprire microscopici dettagli in alta definizione. Con l’uso dello zoom digitale è possibile ottenere un ingrandimento di oltre 150x.

Dunque, un regalo da non perdere per i veri amanti della fotografia.

ACQUISTA LE LENTI BLIPS